.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

IL GIARDINO DELL'ARTE DELLA MEDIAZIONE si trova a Potenza, in Viale dell’Ateneo Lucano n.3, adiacente alla sede di Studio IRIS - Centro di Formazione e Mediazione dei Conflitti, ed offre al territorio l'opportunità di uno spazio di Poesia e Arte della Mediazione per la gestione etica del cambiamento, tra filosofia zen e cultura classica greca.
Il Progetto nasce dalla passione della Dott.ssa Francesca Genzano (formatore, poeta e mediatore dei conflitti,) per la Poesia, la Filosofia Zen, il Teatro, l’Arte e la Mediazione, e da una sua ricerca pluriennale sulla Mediazione Umanistica dei Conflitti, il valore della testimonianza e la gestione etica del cambiamento.
La Mediazione Umanistica dei Conflitti proposta dalla Prof.ssa Jacqueline Morineau (ideatrice del metodo umanistico e fondatrice nel 1984 del CMFM - Centre de Médiation et de Formation à la Médiation presso la Procura di Parigi) rappresenta un vero progetto sociale per la promozione di una cultura della pace nel mondo. La Dott.ssa Francesca Genzano, formatasi con la Prof.ssa Morineau, ha sviluppato, tra ricerca, sperimentazione creativa e lavoro sul campo come mediatore e formatore, una metodologia formativa e di intervento innovativa, arricchendo il metodo umanistico di strumenti creativi e nuovi percorsi orientati all' Etica Trasformativa.
al progettazione e realizzazione di uno spazio etico-estetico per la Mediazione Umanistica dei Conflitti e la gestione etica del cambiamento, ha l'obiettivo di offrire al territorio l'opportunità di una ricerca-azione di senso e di significati, uno spazio di confronto, crescita artistico-culturale e divulgazione di una cultura del riconoscimento, del bell-Essere e della creatività.
Il Giardino offre uno spazio privilegiato ed innovativo per la diffusione di un modello culturale che promuove rispetto, autenticità, riconoscimento, innovazione creativa, appartenenza e condivisione, che rigenera legami e libera creatività.
La prospettiva futuro-centrica della logica mediativa cosi concepita, delinea, cre-attivamente, spazi culturali fruibili, etici e sostenibili.
E' il primo progetto italiano di creazione di uno spazio etico-estetico delle opportunità, sui sentieri dell'Arte, del Teatro, della Poesia, della Letteratura, della cultura umanistica (attraverso la riscoperta del mondo classico greco e latino) e della nostra storia, per promuovere autenticità (verso sé stesso e verso l’altro), dimensione etica ed educazione alla pace.

Gli elementi che lo costituiscono sono:
1) GAZEBO D’ARTE (spazio-laboratorio di argilla-ceramica-pittura-poesia; nella lettura zen dello spazio il gazebo simboleggia la sala del thè, spazio-tempo di culto della purezza e della raffinatezza, di educazione all’equilibrio)
2) ANFITEATRO (con 2 file di gradoni, per una capienza massima di circa 42 persone, colonne greche con capitello ionico. Spazio destinato ad eventi letterari e formativi, performance teatrali, presentazioni di libri, mostre, concerti, testimonianze di mediazioni, formazione esperenziale in outdoor)
3) GARDEN CREATIVE ZEN (con laghetto, via degli iris, percorso meditazione e silenzio, panchine, spazi lettura, percorso di pietre, ghiaia e di sabbia, percorso oggetti-mediatori che rappresentano in maniera simbolica le virtù del Mediatore e del Formatore. Spazio per gli strumenti-simbolo di creatività. Spazio per la riflessione e la cura della parte spirituale dell’uomo, del legame terra-cielo dell’uomo, dell’esercizio all’umiltà del mediatore e del formatore, del percorso etico-estetico di autenticità.)
4) SPAZI-PERCORSI ESPOSITIVI (per installazione quadri, sculture, pannelli artistici, oggetti di argilla, ecc.. creati da formatori, professionisti, mediati, mediatori e artisti che con le loro opere vogliono offrire un messaggio di cambiamento e crescita sociale-culturale)

 ◄◄ 
 ◄ 
 ►► 
 ► 
Agosto 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Joomla templates by Joomlashine